Nella frazione di Paterno la Chiesa di S. Donato Vescovo, oggi nell’aspetto ottocentesco. Dedicata al santo vescovo e martire, patrono di Arezzo, molto venerato in Abruzzo come protettore contro l’epilessia. Nella regione viene spesso raffigurato con in mano un piccolo crescente lunare: è credenza che la malattia sia legata alle fasi della luna. In passato meta di devote processioni e pellegrinaggi. Edificata in laterizio e con le pareti laterali a scarpa, presenta una facciata a capanna con portale anch’esso in laterizio; ai lati due nicchie ospitanti le statue di Cristo e della Madonna. Nel mezzo della facciata una lunetta con vetrata raffigurante la colomba della pace. Nel retro dell’edificio un piccolo campanile a vela con campana.

Aiutaci a migliorare la traduzione per la vostra lingua

Puoi modificare qualsiasi testo facendo clic (premere Invio dopo avere cambiato)

X