Oltre la borgata Colle si trova “la cunicell d’ lu coll” un tabernacolo votivo che conserva un antico crocifisso del 1800 in legno di pioppo, opera di un abile incisore locale.
La costruzione ha un bel portale stondato in pietra, sulla cui sommità’ è scolpito un viso di angelo alato in arenaria  con una croce in ferro battuto.
Le funzioni di queste edificazioni in pietra erano duplici: sicuramente un atto di devozione e carità’ da parte delle famiglie committenti ma anche un sostegno logistico essendo le vie di comunicazioni poste in alto ed edificazioni di questo genere fungevano da punto di riferimento in mezzo al tanto verde delle montagne.
La collocazione del crocifisso è posta a fianco di un tratturo che prosegue verso Campotosto passando vicino a Colle di Mezzo e veniva regolarmente percorso dai pastori quando si recavano ai pascoli romani. Era quindi l’ultima costruzione del paese che vedevano alla partenza, e la prima che lo sguardo incontrava dall’alto al ritorno.
Era consuetudine che quando il pastore passasse da quelle parti, “s’arcummanave l’alme” (raccomandavano l’anima a Dio) per il viaggio proprio davanti al crocifisso, ed una volta tornati in primavera, ringraziavano il Signore per la protezione data.

Aiutaci a migliorare la traduzione per la vostra lingua

Puoi modificare qualsiasi testo facendo clic (premere Invio dopo avere cambiato)

X