Nella località denominata Borgo Spoltino sorge la chiesa di S.Pietro ad Spoltinum, di proprietà della famiglia Savini dalla prima metà dell’Ottocento.
La chiesa ed il circostante territorio ci restituiscono consistenti tracce di insediamento romano: epigrafi – tra cui una rinviante ad un santuario dedicato ad Apollo – sepolture, monete, resti di una cisterna che documentano lo stanziamento strategico di coloni romani a partire dal III sec. a.C. all’altezza del fondovalle retrostante la costa.
La chiesa di San Pietro testimonia la persistenza abitativa della zona in epoche successive: infatti nei suoi pressi sono state rinvenute sepolture di età tardoantica ed altomedievale nonché una moneta sicuramente carolingia.
Indicata quale dipendenza del monastero di S.Nicolò a Tordino nel sec. XII, la chiesa conserva pochissime tracce decorative e nel tempo ha mutato dimensioni ed orientamento (forse a fine sec. XVIII), stando agli esiti di recenti restauri intrapresi dai proprietari.

Aiutaci a migliorare la traduzione per la vostra lingua

Puoi modificare qualsiasi testo facendo clic (premere Invio dopo avere cambiato)

X